Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

Martino bianco e nero

Italiani inguaribili signori

| 0 commenti

Al ristorante gli americani usano chiedere  di portarsi via ciò che hanno eventualmente avanzato nel piatto. “Doggy bag” lo chiamano, anche se a beneficiarne non saranno i pets di casa ma i loro padroni.

Noi italiani siamo troppo signori per questa usanza e lasciamo tutto! Nè ci siamo  lasciati influenzare  dall’esempio di Michelle Obama.
Durante il G8 del 2009, in visita privata a Roma, la first lady più potente del mondo ha chiesto agli esterrefatti camerieri del ristorante Maccheroni di potersi portarsi quanto le sue bambine avevano avanzato. E non credo che avesse il cane al seguito. Un gesto forte e una lezione contro lo spreco in un momento in cui la crisi internazionale aveva già fatto sentire i suo effetti nefasti sull’economia dei paesi occidentali.

Malgrado la sua autorevolezza e la sua simpatia, Michelle non è però riuscita a cambiare le nostre abitudini. Ma non perché noi italiani siamo degli spreconi. Anzi, siamo dei forti risparmiatori, ma siamo più fortemente orgogliosi e terrorizzati di passare per straccioni.
E  anche quel paio di calici di vino rimasti o nella bottiglia potrebbero tornare molto comodi, una volta a casa, per il pasto successivo o per tirare il risotto. Pazienza, se li berrà il ristoratore. Uno  alla nostra salute e l’altro alla nostra coglionaggine.

Martino bianco e nero

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.