Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

muffuleftu con sesamo

muffulettu (o muffoletta, moffoletta)

| 0 commenti

È un panino soffice siciliano ormai celebre negli Stati Uniti, più che Italia, dove è stato importato dai nostri emigranti. A New Orlans è diventato un prodotto tipico! È una delle basi più usate del pani cunzatu (condito con olio, sarde salate e pepe) o si può farcire con ricotta.

Ingredienti per 4 persone

200 g di semola di grano duro rimacinata
200 g di farina 00 (o manitoba)
15 g di lievito
10 g di zucchero
200 ml di acqua
40 ml olio extravergine
7 g di sale

Mescolate bene le due farine. Fate sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida. Fate la fontana e versate al centro la soluzione di acqua e lievito, l’olio, lo zucchero, il sale e cominciate a impastare aggiungendo tanta acqua calda quanta è necessaria per ottenere un impasto abbastanza morbido e comunque della consistenza tipica di quello per la pizza. È molto importante che venga lavorato bene e a lungo.

Quando la pasta si stacca facilmente dalle mani e la sua consistenza è morbida, formate una palla e mettetela in una ciotola infarinata. Copritela con uno straccio umido e fatela lievitare per 1 ora in un luogo riparato. Di più in inverno. A lievitazione avvenuta, formate delle focaccine di 10 cm di diametro. Infarinate la loro superficie con la farina di grano duro oppure cospargetela di sesamo. Ricoprite la leccarda del forno con carta da forno, infarinatela e mettetevi a lievitare le focaccine. Coprite la leccarda con un foglio di pellicola e rimettete a lievitare per almeno 30 minuti in luogo tiepido. Infornate in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti. Sfornate i muffuletti e lasciateli intiepidire.

muffuleftu con sesamo

muffuleftu con sesamo

muffuleftu con farina

muffuleftu con farina

 

 

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.