Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

amor polenta (1) 3
amor polenta (1) 3

Amor Polenta

| 0 commenti

Ha un bellissimo nome ed è ottimo. L’amor polenta è un dolce familiare, rustico e di antica memoria. E’ di origine lombarda, ma è talmente amato in Emilia che molti sono pronti a scommettere sulla sua emilianità. Vi consiglio di provarlo, anche perché è di facile esecuzione e riuscita sicura.

 Ingredienti per 6 persone

150 g farina di mais  fine
120 g di burro
120 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di zucchero semolato
80 g di mandorle
3 tuorli
2 uova intere
1 bicchierino di maraschino
1 bustina di lievito per dolci
burro per lo stampo

Pelate le mandorle tuffandole per un minuto in acqua bollente. Lasciatele asciugare, tostatele leggermente in una padella con un goccio di olio e tritatele assieme allo zucchero semolato fino a ridurle in polvere. Farete benissimo se userete un frullatore.

Sempre con il frullatore, montate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo. Aggiungete le uova e i tuorli uno alla volta mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno. Unite la farina, il lievito, le mandorle tritate e il maraschino.

Imburrate uno stampo da Amor Polenta, a forma di mezzo cilindro scanalato, oppure da plum cake. Versate l’impasto nello stampo evitando di formare bolle d’aria all’interno. Livellate bene la superficie e infornate in forno pre-riscaldato a 180°. Fate cuocere senza mai aprire il forno per 50 minuti. A cottura ultimata, lasciatelo raffreddare, sformatelo e quando è completamente freddo cospargetelo con zucchero a velo.

 

amor polenta (1) 3

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.