Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

friggione
friggione

Friggione bolognese (salsa per il lesso e per i crostini)

| 0 commenti

Il friggione bolognese è una salsa squisita quanto semplice. Purtroppo è un piatto in via di estinzione perché si tratta di una preparazione rustica con un lungo tempo di cottura. Con l’avvento della moda della cottura lenta (non tutte le mode vengono per nuocere) ora ha forse qualche speranza di ripescaggio.
Chi mangia la carne usa il friggione come salsa di accompagnamento per il bollito misto. Per i vegetariani e onnivori diventa un delizioso appetizer se spalmato tiepido o freddo su fette di pane casereccio.

Ingredienti per 8 persone

1 kg di cipolle bianche
500 g di pomodori maturi pelati
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
pepe o peperoncino
sale

Affettate le cipolle e mettetele ad appassire nell’olio dentro un tegame di coccio. Il fuoco deve essere molto dolce. Quando le cipolle sono diventate trasparenti, aggiungete i pomodori pelati privati dei semi e tritati, il concentrato di pomodoro sciolto in un dito d’acqua, lo zucchero, il peperoncino (o il pepe) e il sale. Fate cuocere per due ore, sempre a fuoco basso e aggiungendo la poca acqua che occorre a mantenere morbida la salsa.

friggione

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.