Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

polenta-bianca-gamberi-schie

Schie conze con la polenta (gamberetti e polenta)

| 0 commenti

La “schia” è il gambero grigio o di sabbia, tipico della costa veneta, in particolare della laguna.E’ di piccole dimensioni e di colore grigio che vira leggermente verso il rosa dopo la cottura. Poiché lontano dalla laguna veneta sono difficili da trovare, possiamo sostituirli con i comuni gamberetti rosa. Scegliete i più piccoli, che oltretutto sono più economici. L’altro non indifferente vantaggio dei gamberetti piccoli è che hanno un guscio tenerissimo e, se fritti, posso essere mangiati interi, senza sgusciarli proprio come fanno i veneziani che preferiscono le schie “non curae”, non sgusciate.

Ingredienti per 4 persone

300 g di schie (o gamberetti rosa del Mediterraneo piccoli)
1 spicchio di aglio
1 ciuffetto di prezzemolo
olio extravergine di oliva

Per la polenta:
300 g di mais bianco (per una polenta di consistenza media)
1,5 litri di acqua
sale grosso

Riempite una pentola media di acqua e mettetela sul fuoco. Quando bolle, salate e buttate in acqua le schie (o i gamberi). Fate bollire per 2 minuti dalla ripresa del bollore. Scolate le schie e fatele intiepidire. Sgusciatele, mettetele in una ciotola e conditele con olio, aglio tritato e prezzemolo. Lasciatele insaporire e servitele con la polenta bianca.
Per prepararle saltate al vino, pre-lessatele e sgusciatele. Fate imbiondire uno spicchio di aglio in un filo di olio, versate in padella le schie, spruzzatele con il vino e saltatele per qualche secondo, finché il vino non evapora.
Versione fritta: infarinate le schie o i gamberetti con tutto il guscio e friggete in abbondante olio extravergine di oliva. Comunque le preparate, accompagnatele sempre con la polenta.

La polenta

Portate a ebollizione l’acqua e aggiungete il sale. Spegnete la fiamma e versate a pioggia la farina mescolando continuamente con il mestolo di legno. Se volete essere più sicuri che non si formino grumi, usate la frusta. Accendete il fuoco e continuate a mescolare usando la frusta fino a quindi sarà possibile, poi passate al mestolo girando in senso orario e dal basso verso l’alto. La polenta sarà pronta dopo circa 40 minuti, quando si staccherà facilmente dalle pareti. Deve comunque risultare liscia e omogenea. Versatela subito su un tagliere di legno dandogli una forma regolare e lasciatela intiepidire.

Il piatto finito

sistemate una fetta di polenta su ogni piatto e guarnitela con le schie (o i gamberi) tiepide.

polenta-bianca-gamberi-schie

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.