Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

Copia di frittata di calendule
Copia di frittata di calendule

Frittata di erbette e calendula

| 0 commenti

Ingredienti per 4 persone

400 g di erbe spontanee miste o bietoline da taglio o spinaci
un pugno di fiori di calendula spontanea
6 uova
olio extravergine d’oliva
pepe
sale

Lavate le bietoline e lessatele per 10 minuti in acqua bollente e salata. Scolatele e passatele in acqua e ghiaccio. Scolatele e tritatele. Private i fiori di steli e foglie.  Battete le uova in una ciotola, unite le verdure e la maggior parte dei fiori. Tenetene una ventina da parte per guarnire. Salate e pepate.

Ungete una padella antiaderente con un filo scarso di olio, attendete che sia caldo e versatevi in un colpo solo il composto di uova, verdure e fiori. Mantenete il fuoco vivo per 30 secondi, poi riducete la fiamma e continuate la cottura a fuoco medio-basso per 4-5 minuti a padella coperta. Durante questa fase, staccate con una spatola di legno i bordi della frittata dalla padella e scuotete la padella con movimenti secchi avanti e indietro finché la frittata non scorre agevolmente sul fondo. Passati i 4-5 minuti, girate la frittata aiutandovi con un piatto. Completate la cottura a fuoco medio in 1 minuto circa. Guarnite con i fiori che avete tenuto da parte e servite.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.