Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

pasta con l'indivia (o scarola)  stag
pasta con l'indivia (o scarola)  stag

Pasta e scarola (light, 288 Kcal/porzione)

| 0 commenti

I soli 60 grammi di pasta a porzione sono compensati da ben 250 g di scarola (indivia riccia), fra l’altro aumentabili a piacere, che danno una buona quantità di fibre e senso di sazietà.

Ingredienti per 4 persone

240 g di pasta di semola a piacere
50 g di filetti di acciuga sotto sale dissalati 35
1 kg di indivia riccia
2 cipollotti con il verde tenero o mezza cipolla
1 cucchiaino di maizena (7 g) 24
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
pepe nero
sale

Dissalate le acciughe mettendole in ammollo in acqua fredda e tenetele da parte. Mondate l’indivia scartando le foglie più esterne, lavatela bene e mettetela a scolare. Riempite di acqua una pentola e portatela a bollore. Salate e calate la verdura. Fatela cuocere per 3 minuti dalla ripresa del bollore, pescatela con il mestolo forato e passatela in acqua fredda con qualche cubetto di ghiaccio per mantenerla bella verde. Dopo che si è ben raffredda scolatela, tagliatela grossolanamente e tenetela da parte.

Mettete a scaldare 3 cucchiai di olio una padella ampia che dovrà contenere la pasta. Fatevi appassire i cipollotti tritati con tutto il verde e fate cuocere per 10 minuti a fuoco moderato bagnando con acqua calda. Unite l’indivia, le acciughe dissalate, sgocciolate e spezzettate. Finite di cuocere in altri 10 circa minuti aggiungendo l’acqua che eventualmente occorresse.

Lessate la pasta, scolatela al dente tenendo da parte un po’ di acqua di cottura.

Passatela in padella e saltatela a fuoco allegro per un minuto. Se è necessario, ammorbiditela con un po’ di acqua di cottura. Pepate e servite.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.