Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

risotto_arancia_sgombro
risotto_arancia_sgombro

Risotto con arancia e sgombro

| 0 commenti

Ingredienti per 4 persone

240 g di riso per risotti (Vialone Nano o Carnaroli)

1 sgombro grande
2 arance bionde
riccioli di buccia d’arancia
4 scalogni
1 cucchiaino di polvere di arancia
½ bicchiere di vino bianco secco
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
60 g di burro
1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
brodo vegetale
pepe bianco
sale

 

Con un rigalimoni ricavate i riccioli di buccia da ¼ di arancia lavata e asciugata e immergeteli in un tegamino di acqua bollente per 5 minuti, scolateli e teneteli da parte.

Affettate sottilmente gli scalogni. Fate sciogliere 40 g di burro in un’ampia padella, lasciatelo scaldare e appassitevi a fuoco dolcissimo lo scalogno per 5 minuti badando che non prenda colore. Aggiungete il riso e tostatelo a fuoco basso per circa 5 minuti. Versate in padella il vino che lasciate evaporare completamente. Dopo bagnate con un mestolo di brodo bollente e alzate la fiamma. Fate asciugare il primo mestolo brodo e continuate con i successivi fino alla cottura il risotto che alla fine dovrà essere ben all’onda. Durante la cottura, aggiungete  un cucchiaino di polvere di arancia e il pepe bianco.

Tagliate un’arancia a fette sottili, parallele all’equatore e con tutta la buccia. Grigliatele sulla piastra un minuto per parte. Riservatele. Quando il risotto è pronto, unite 20 grammi burro e il parmigiano grattugiato. Mescolate e fate riposare nel tegame sul fornello spento.

Tagliate lo sgombro a tranci leggermente trasversali, salateli e grigliateli sulla piastra.

Sistemate il risotto nel piatto di portata e guarnitelo con le fette di arancia stufate e i tranci di sgombro. Aggiungete i riccioli di buccia di arancia ben sgocciolati e polvere di arancia. Finite cospargendo con i fili di buccia di arancia.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.