Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

braciole
braciole

Braciole messinesi al sugo

| 0 commenti

Si chiamano braciole ma sono involtini

Ingredienti per 4 persone

8 fettine di vitellone
60 g di pangrattato
prezzemolo
olio extravergine di oliva
pepe
sale

Per la salsa di pomodoro

1 kg di pomodori rossi perfettamente maturi
1/2 cipolla bianca
10 foglie di basilico
2 rametti interi di basilico
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
pepe nero di mulinello o di mortaio
sale

La salsa di pomodoro

Nettate e lavate i pomodori, poi spremeteli con le mani direttamente nella pentola. Salate, aggiungete lo spicchio di aglio intero, la mezza cipolla tagliata grossolanamente e un rametto di basilico, quindi cuocete a fuoco moderato e semi-coperto, senza aggiungere acqua. Dopo 20 minuti scolate i pomodori e passateli al passaverdura. Aggiustate la passata di sale, aggiungete un filo di olio, un po’ di pepe nero di mulinello, l’altro rametto di basilico e fate sobbollire per 5 minuti a fuoco dolce. A cottura ultimata, rimuovete il rametto di basilico.

Le bracioline

Le fettine di vitellone devono essere piuttosto sottili e non troppo grandi, della lunghezza massima di 15 cm e 10 cm di larghezza.

Condite il pangrattato con sale, pepe , un filo di olio e il prezzemolo tritato. Stendete le fettine di vitello sul piano di lavoro e salatele con moderazione da entrambi le parti. Sistemate su ciascuna fettina un po’ di pangrattato condito e avvolgetela fettina a formare un involtino che chiuderete con 1 o 2 stuzzicadenti di legno.

Versate un filo di olio in una padella, fatelo scaldare e rosolatevi gli involtini da tutte le parti a fuoco medio. Tuffate gli involtini nella salsa di pomodoro e cuocete per mezzora.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.