Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

ova_viddanedda
ova_viddanedda

Uova alla contadina (Ova a’ viddanedda)

| 0 commenti

Le preparazioni siciliane denominate a’ viddanedda (alla contadina) sono tutte semplici e fatte con ingredienti poveri. Oggi potremmo aggiungere che sono piatti bilanciati, facili e veloci.

Ingredienti per 4 persone

8 uova

600 g di pomodori rossi maturi (pelati fuori stagione)
1 spicchio di aglio
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
prezzemolo
pepe nero di mulinello
sale

Scegliete dei bei San Marzano maturi, tuffateli in acqua bollente per 2 minuti dalla ripresa del bollore e pelateli. Fuori dalla stagione estiva, usate i pelati in scatola.

Conservati o freschi che siano, tagliate i pelati a filetti e teneteli da parte. Tritate l’aglio e il prezzemolo. Fate scaldare l’olio in un’ampia padella e mettetevi ad appassire l’aglio a fuoco dolce. Prima che si colori, aggiungete i filetti di pomodori, il prezzemolo tritato, salate e fate cuocere per una decina di minuti a fuoco basso. Praticate delle fossette nella salsa e in ognuna di queste sgusciate un uovo cercando di non rompere il rosso. Salate le uova e fatele cuocere per 5 minuti sempre a fuoco basso. Pepate e servite.

Un paio di suggerimenti: il sale sul tuorlo produce delle inestetiche macchioline bianche. Se volete evitarle, salate solo l’albume. L’uso del coperchio, raccomandato in molte ricette, favorisce sì la cottura più rapida e completa dell’uovo, ma provoca un’antipatica velatura bianca del tuorlo.

Varianti:

  1. L’aggiunta di dadini di caciocavallo assieme alle uova
  2. L’aggiunta di pecorino grattugiato a fine cottura
  3. Basilico in estate al posto del prezzemolo
  4. Origano al posto del prezzemolo

 

 

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.