Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

IMG_8916
IMG_8916

Pasta con il tonno e menta

| 0 commenti

Ingredienti per 4 persone

320 g di spaghetti
400 di tonno sott’olio
600 g di pomodori rossi ben maturi (o 400 g di pelati in scatola)
100 g di cipolla
2 spicchi di aglio
1 ciuffetto di prezzemolo
10 foglie di menta fresca più menta per guarnire
1/4 di bicchiere di vino bianco secco
olio extravergine di oliva
pepe nero di mulinello o di mortaio
sale grosso, meglio se marino di Trapani
sale fine, meglio se marino di Trapani

Scottate i pomodori per 2 minuti in acqua bollente. Lasciateli raffreddare, privateli dei semi, tagliateli a tocchettini e metteteli da parte. Fuori stagione, usate i pelati.

Pestate nel mortaio l’aglio assieme al prezzemolo e 10 foglie di menta con 5 grani di sale grosso. Aggiungete 2 cucchiai di olio e tenete da parte. Coprite il fondo di un tegame con 3 cucchiai di olio e fatevi appassire la cipolla affettata molto sottilmente. Bagnate con il vino e fate evaporare.

Unite i pomodori pelati, metà del pesto di prezzemolo e menta, salate con moderazione e cuocete per 20 minuti aggiungendo l’acqua che occorre a mantenere umido il sugo. Aggiungere il tonno ben sgocciolato dal suo olio e sbriciolato, il pesto rimanente e fate cuocere per altri 5 minuti regolando l’umidità del sugo con acqua di cottura della pasta.
Pepate fuori dal fuoco, condite la pasta nel piatto di portata e cospargetela con piccole foglioline di menta.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.