Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

patate a sfincione
patate a sfincione

Patate a sfincione

| 0 commenti

Ingredienti i per 4 persone:

1 kg di patate
100 g di olive nere snocciolate
20 g di capperi sotto sale
1 cipolla media
400 g di pomodori maturi (o in scatola)
2 acciughe sotto sale
50 g di pecorino grattugiato
pangrattato
origano
olio extravergine d’oliva
pepe

Pelate le patate e tagliatele per il lungo a spicchi non troppo spessi. Tuffate i pomodori in acqua bollente, spellateli, liberateli dei semi e tagliateli a pezzi. In questa stagione potete usare una scatola di pelati.

Mettete i capperi in acqua per dissalarli. Deliscate e dissalate le acciughe in acqua.

Tagliate la cipolla a fette e fatela appassire in 2 cucchiai di olio. Aggiungete i pomodori, un pizzico di sale e cuocete per 15 minuti. Versate le patate in una teglia da forno, salatele con moderazione e cospargetele con olio.

Versate la salsa di pomodoro in modo uniforme sulle patate, aggiungete le olive snocciolate, i capperi lavati, le acciughe asciugate e tagliate a piccoli pezzetti e l’origano. Spolverate la superficie con il pecorino, il pangrattato e irroratela con un filo di olio. Coprite con un foglio di stagnola e cuocete per circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180-200 gradi. Togliete la stagnola e finite di cuocere in altri 20 minuti, finché non saranno cotte e il pangrattato dorato.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.