Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

Copia di IMG_8612
Copia di IMG_8612

Tagliolini con l’amore di Dio (Tagliarini cu l’amuri di Diu)

| 0 commenti

L’amore di Dio si rintraccia nella dolcezza delle cipolle.

Ingredienti per 4 persone

Per i tagliolini

250 g di farina di grano duro (semola rimacinata)
100 g di acqua calda

Per il condimento

300 g di cipolle bianche o rosse
500 g di pomodori da sugo ben maturi o 400 g di pelati
20 g di concentrato di pomodoro
pepe
sale

I tagliolini

Fate la fontana e versatevi l’acqua bollente poca alla volta incorporando la farina con la forchetta. Quando tutta l’acqua è assorbita, aspettate qualche secondo che l’impasto s’intiepidisca a sufficienza per poter essere toccato e impastate con vigore fino a ottenere la palla di pasta che lascerete riposare per 20 minuti coperta dalla pellicola. Stendete la pasta col mattarello e fate una sfoglia piuttosto spessa, di un paio di millimetri circa. Fatela asciugare per qualche minuto e poi tagliatela a strisce strette, come tagliolini.

Il condimento

Scaldate 4 cucchiai di olio in tegame di coccio o di ghisa o di metallo pesante ricoperto in teflon. Fatevi appassire la cipolla a fuoco dolce per 15 minuti. Unitevi i pomodori, salate con moderazione e fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio. Aggiungete il concentrato diluito in mezzo bicchiere di acqua e fate insaporire per un paio di minuti a fuoco alto. Abbassate la fiamma, unite 1 bicchiere di acqua calda e fate cuocere a fuoco basso 20 minuti.

Il piatto finito

Allungate il sugo con l’acqua in modo da potervi cuocere la pasta. Deve risultare una minestra molto densa. La pasta cuoce in 3 minuti dal ritorno del bollore. Potete condire caciocavallo grattugiato o parmigiano.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.