Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

pasta con la colatura di alici, uva passa, pinoli e mollica tostata

| 0 commenti

Mia versione siciliana della pasta con la colatura di alici

Ingredienti per 4 persone

320 g di spaghetti (o linguine)

3 cucchiai di colatura di alici

20 g di pinoli

20 g di uva passa

2 cucchiai colmi di pangrattato

1 spicchio di aglio

prezzemolo

5 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Pepe nero di mulinello

Sale

 

Fate ammollare l’uvetta in un bicchiere di acqua tiepida per una decina di minuti. Versate un piccolo giro di olio in un padellino e fatevi tostare il pangrattato, mescolando continuamente, finché non è ben dorato. Tenetelo da parte.

Versate 3 cucchiai di olio in un’ampia padella che dovrà contenere tutta la pasta , mettete sul fuoco dolce e fate scaldare. Appena è caldo mettetevi ad appassire lo spicchio di aglio intero scamiciato. Aggiungete i pinoli e l’uvetta ben scolata e asciutta. Quando l’aglio accenna a dorarsi, rimuovetelo dalla padella e scartatelo. Spegnete il fuoco. Lessate la pasta in acqua poco salata. Scolatela tenendo un po’ di acqua di cottura, versatela  nella padella e saltatela per trenta secondi aggiungendo ancora 2 cucchiai di olio e qualche goccio di acqua di cottura per mantenerla morbida.
A fuoco spento aggiungete la colatura, mescolate e trasferite nel piatto di portata. Cospargete con pepe macinato al momento e prezzemolo tritato, coprite con il pangrattato tostato e servite.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.