Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

Copia di palombo_agrodolce_cipollata_stemerata
Copia di palombo_agrodolce_cipollata_stemerata

Pesce palombo in agrodolce

| 0 commenti

Ingredienti per 4 persone

1 kg di pesce palombo
300 g di cipolle rosse di Tropea
20 g di pinoli
20 g di uvetta
1 cucchiaio di capperi
semola rimacinata di grano duro per infarinare
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di aceto
olio extravergine d’oliva per friggere
pepe nero
sale

Tagliate il palombo già spellato a tocchetti di 3 cm di lunghezza, lavate i pezzi, fateli scolare, infarinateli e friggeteli in abbondante olio di oliva caldo. Quando il pesce è ben dorato, toglietelo dall’olio con un mestolo forato, mettetelo a scolare dentro a uno scolapasta, salatelo e riservatelo scoperto.

Tagliate a rondelle non sottilissime quattro grosse cipolle bianche o rosse di Tropea e mettetele a stufare in padella coperta, con un filo di olio e a fuoco lentissimo. La cottura dovrà durare 40 minuti. La cipolla va girata spesso e bagnata con acqua quando è necessario. Salate a metà cottura tenendo conto che il pesce è già salato. A fine cottura pepate, aumentate la fiamma e unite il palombo fritto.

Fate insaporire a fuoco vivo per un minuto, poi bagnate con un paio di cucchiai di aceto bianco, unite lo zucchero, l’uvetta, i pinoli e i capperi e mescolate con delicatezza, meglio se saltate.  Diminuite la fiamma e lasciate stufare per 3 minuti a padella coperta. Va servito freddo.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.