Martino Ragusa, il Blog

Ricette di cucina, cultura gastronomica e divagazioni

IMG_1036
IMG_1036

Canederli (knödel)

| 0 commenti

Ingredienti per 4 persone (8 canederli)

250 g di pane bianco raffermo
150 g di speck in un’unica fetta
2 uova
200 ml di latte
30 g di burro
40 g di farina 00
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di erba cipollina tritata
70 g di cipolla bianca o gialla
pepe
sale

Tagliate il pane a dadini piccoli, di 1 cm di lato, tenendo la crosta. Mettetelo in una scodella e aggiungete il latte, le uova sbattute, la farina, un pizzico sale e uno di pepe, mescolate velocemente, senza spremere ed evitando di ridurre il pane in pappa. Lasciate riposare in frigo per 15 minuti in frigo. Tagliate lo speck a dadini. Tritate la cipolla e fatela appassire nel burro la cipolla assieme allo speck. Mescolate l’impasto  con la cipolla appassita con lo speck. Aggiustate di sale tenendo conto dello speck. Se l’impasto risultasse troppo morbido, aggiungete del pangrattato, non farina. Formate 8 canederli di circa 5-6 centimetri di diametro bagnandovi le mani con l’acqua. Lasciateli rassodare 15 minuti in frigo prima di cuocerli.

Cuocete i canederli tutti insieme a fuoco basso in acqua leggermente salata e bollente. Cuocete tenendo il bollore al minimo per 15 minuti dalla ripresa del bollore. Scolateli, mettetene due in ogni piatto fondo e copriteli con brodo di carne bollente.
Oppure serviteli asciutti con burro fuso.
Possono fare da contorno a un goulash tirolese.

 

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.